Freschidea – La curcuma CURCUMA“Sollevando il coperchio del contenitore accanto alla portadella bottega, se ne percepisce subito l’odore (…)Accarezzatene la superficie con la mano, e la serica polveregialla vi infarinerà il palmo e i polpastrelli. Polvere d’ala difarfalla. Avvicinate la mano al volto. Strofinatevi le gote, lafronte, il mento. Non abbiate timore. Per millenni primadell’inizio della storia, le spose – e le fanciulle che aspiravano amaritarsi – hanno fatto lo stesso. Imperfezioni e rughescompariranno, grasso e segni del tempo saranno spazzati via.Per giorni, in seguito, la pelle brillerà di un pallido baglioredorato.”Questo brano tratto dal libro “La maga delle spezie” (ChitraBanerjee Divakaruni), ci porta subitoRead More →

Una visione spirituale dei fatti politici di Fausto Carotenuto Poteri oscuri allâattacco dell’ambientalismo italiano. Chi sono e perchŽ. Una posta in gioco altissima. Come uscirne bene. Una grande opportunità· Alla vigilia delle elezioni, e nei mesi precedenti, una serie di forze dai contorni apparentemente poco chiari ha scatenato una campagna tendente a spegnere la voce degli ambientalisti in Italia. Ultimo capro espiatorio, anche per la funzione svolta, il Ministro dellâAmbiente Pecoraro Scanio. Ma tramite lui lâintento  di colpire tutto il movimento ãverdeä italiano, e non solo quello che fa capo al suo partito. Accuse risibili, forzature mediatiche del giornalismo schiavo dei poteri forti, perRead More →

Economia delle banche I media concentrano l’attenzione sul valore di listino di un titolo o di un indice e parlano di denaro che brucia se i prezzi dei titoli scendono. Il problema non è il prezzo di listino e il denaro non brucia. Ciò che accade è che gli scambi di titoli avvengono a prezzi più bassi del normale. Quindi il denaro non brucia ma passa di mano semplicemente, lasciando traccia aggregata nel listino. In ogni transazione c’è un compratore e un venditore. Uno che ci guadagna e uno che ci perde. Insomma il denaro va nelle tasche di qualcun altro. Nei casi di mercatoRead More →

La soluzione della crisi economica arriva dall’Islanda? di Carla Utopia Corsico http://www.facebook.com/profile.php?id=100001071611386 il giorno giovedì 16 giugno 2011 alle ore 18.07 Storie di ordinaria rivoluzione: nessuna notizia dall’Islanda? Qualcuno crede ancora che non vi sia censura al giorno d’oggi? Allora perchè, se da un lato siamo stati informati su tutto quello che sta succedendo in Egitto, dall’altro i mass-media non hanno sprecato una sola parola su ciò che sta accadendo in Islanda? Il popolo islandese è riuscito a far dimettere un governo al completo; sono state nazionalizzate le principali banche commerciali; i cittadini hanno deciso all’unanimità di dichiarare l’insolvenza del debito che le stesse bancheRead More →

Pomi d’adamo Poco appariscenti o produttivi, ma spesso saporiti, profumati, facilmente conservabili, resistenti ad avversità o agenti patogeni. Soprattutto, patrimonio di biodiversità a rischio estinzione. Aumentano le iniziative in loro difesa. Dalla notte dei tempi l’affascinante mondo delle piante, di quegli esseri che congiungono la terra con il cielo, ha accompagnato la specie umana. Ben prima della comparsa dell’uomo, il mondo vegetale si era diffuso su tutta la terra. Le piante si erano diversificate in modo da adattarsi alle enormi varietà degli ecosistemi esistenti. L’uomo ha sempre vissuto circondato dalle piante, perché esse sono necessarie per qualsiasi forma di vita. Il primo rapporto dell’uomo conRead More →

NUOVO STUDIO: CON OGM RESISTENTI AGLI ERBICIDI AUMENTO ESPONENZIALE DELL’USO DEI DISERBANTI IN EUROPA Roma, 22 ottobre 2012 – L’agricoltura europea rischia di subire danni irreparabili se la Commissione europea dovesse seguire l’esempio degli Stati Uniti e autorizzare la coltivazione di OGM tolleranti agli erbicidi. L’allarme arriva dalle stime, realizzate per la prima volta, di come l’Europa reagirebbe all’approvazione di colture OGM tolleranti agli erbicidi e del conseguente incremento dell’uso di diserbanti legati a queste colture. La Commissione europea sta valutando l’autorizzazione alla coltivazione di 19 colture OGM resistenti agli erbicidi. Greenpeace ha commissionato al noto economista agrario Charles Benbrook l’elaborazione del rapporto ³Colture resistentiRead More →

I numeri dell’agricoltura biologica nel mondo: la mappa delle colture bio paese per paese in un’infografica di Valori Sono oltre 43 milioni gli ettari di coltivazioni biologiche in tutto il mondo, circa l’1% di tutti i terreni agricoli. Come riporta il periodico Valori con una semplice mappa, questi sono i numeri che emergono dall’ultimo rapporto congiunto di FiBL (Forschunginstitut für biologischen Landbau) e Ifoam (International federation of organic agriculture movements) sull’agricoltura biologica. Segue: http://www.ilfattoalimentare.it/agricoltura-biologica-mappa.htmlRead More →

COL GAS COMPRO MEGLIO, CONTROLLO E RISPARMIO Il messaggero, 9 gennaio 2005 Consumano, ma vogliono decidere loro da chi, e spesso vanno di persona a conoscere il contadino o l’azienda per verificare in diretta il sistema di produzione. Preferiscono coltivazioni biologiche, formaggi freschi, frutta e verdure di stagione. Consumano, ma vogliono decidere loro da chi, e spesso vanno di persona a conoscere il contadino o l’azienda per verificare in diretta il sistema di produzione. Evitano i passaggi della distribuzione, di conseguenza risparmiano sul costo sulla spesa che fanno in gruppo. Sono i “Gas”, sigla che denota i Gruppi di acquisto solidale, persone che decidono diRead More →

La nutriterapia naturale: ALGOVIT Le basi della salute “L’uomo e la terra sono uno”, dicevano gli antichi saggi orientali, ben consapevoli di quanto siano strettamente e profondamente collegati e interdipendenti la vita del pianeta e quella dell’uomo. Oggi corriamo seri rischi per la nostra integritˆ psicofisica a causa del forte inquinamento dell’aria, delle acque e dei suoli. In pi lo sfruttamento intensivo dei terreni e l’agricoltura chimica hanno portato a gravi carenze minerali (utilizzare fertilizzanti a base esclusivamente di solo due, tre minerali crea squilibri e impoverisce fortemente il terreno di microelementi e sostanze vitali), fino alla desertificazione di migliaia e migliaia di ettari. QuestoRead More →

In vino veritas, se bio salus Il vino, bevanda deliziosa al palato e all’odorato, generosa, che riscalda il cuore e da gioia allo stare insieme; millenaria fonte di allegria, celebrato attraverso i secoli ed associato all’amicizia, al successo e alla gioia di vivere potrebbe contenere delle sostanze che possono guastare la salute. Benefici in dosi moderate, ottimi per la circolazione, il cuore, l’umore e l’appetito, i vini possono assorbire i prodotti con i quali vengono coltivate le vigne e irrorate le viti. Si ipotizza che la vite giˆ esistesse in Toscana in epoca preistorica e si svilupp˜ la coltivazione in tutto il bacino del mediterraneoRead More →